Logo sezione Servizi Servizi

Chi offre in locazione turistica un alloggio è tenuto a:

REGISTRARE L’ALLOGGIO TURISTICO NELLA BANCA DATI DTU-ALLOGGI:

1) in autonomia, accedendo all’area riservata del sito www.alloggituristici.provincia.tn.it accredito

con C.P.S. (Carta Provinciale Servizi) o SPID (Sistema Pubblico Identificazione Digitale);

o, in alternativa,

2) scaricare dal sito www.alloggituristici.provincia.tn.it cliccando su “aiuto” in alto a destra,

la speciale modulistica, compilarla e consegnarla al Comune competente per territorio.

COMUNICARE ENTRO 24 ORE DALL’ARRIVO DELL’OSPITE LE SCHEDINE DI PUBBLICA SICUREZZA

■ Contattare la Questura di Trento 0461/899700 - 0461/899701 mail: upgsp.tn@poliziadistato.it

che provvederà all'emissione delle credenziali per l'attivazione della procedura telematica per

le comunicazioni di P.S. (D.M. 7 gennaio 2013). Si ricorda che il mancato invio del dato comporta

una violazione penale, ai sensi degli artt. 17 e 109 T.U.L.P.S.

COMUNICARE I DATI DI PRESENZA ALL’ISTAT

■ Contattare la locale Azienda per il Turismo o il Consorzio Pro Loco per la comunicazione dei dati relativi

alla rilevazione del movimento turistico ISTAT tel. 0493/719041 mail infovanoi@sanmartino.com .

RISCUOTERE E RIVERSARE L’IMPOSTA DI SOGGIORNO

■ DAL 1 GENNAIO 2020, tutti coloro che concedono in locazione alloggi turistici

previsti all’art. 37 bis della l.p. 7/2002 sono tenuti a riscuotere dai propri clienti l’imposta di soggiorno.

L’importo che il gestore dovrà applicare al turista è di Euro 0,70 a persona per pernottamento

per un massimo di 10 giorni consecutivi presso il medesimo alloggio. Esenti bambini fino a 14 anni.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.trentinoriscossionispa.it

E’ obbligatorio rilasciare al cliente una quietanza/ricevuta relativa al pagamento dell’imposta

di soggiorno, nella quale devono essere indicate le generalità del debitore, il numero dei pernottamenti,

l’importo pagato e la data.

  • Twitter feed loading...